Con la conversione in Legge del Decreto n.19_2024 è stata confermata l’introduzione della “Patente a crediti” (o “Patente a punti”), un nuovo sistema di qualificazione obbligatorio per imprese e lavoratori autonomi che intendono operare nell’ambito dei cantieri edili, la cui entrata in vigore è prevista per il 1° ottobre 2024.

Il sistema prevede una base iniziale di 30 crediti (punti), che possono essere decurtati in caso di determinate violazioni oppure infortuni da cui sia derivata la morte o l’inabilità permanente o temporanea al lavoro. Al di sotto di una certa soglia di crediti, l’impresa o il lavoratore autonomo non potrà operare.

La patente sarà rilasciata in formato digitale dall’INL, subordinatamente al possesso dei seguenti requisiti:

  • Iscrizione alla CCIAA
  • Adempimento, da parte dei datori di lavoro, dei dirigenti, dei preposti, dei lavoratori autonomi e dei prestatori di lavoro, degli obblighi formativi previsti dal decreto (da individuare con decreto del Ministro del Lavoro. Alla data della presente ricordiamo di prestare particolare attenzione ai seguenti adempimenti: CORSO FORMAZIONE SICUREZZA SUL LAVORO, RSPP DATORE DI LAVORO, ADDETTO ANTINCENDIO, ADDETTO PRIMO SOCCORSO, FORMAZIONE PREPOSTO, VERBALIZZAZIONE ADDESTRAMENTO)
  • Possesso del DURC in corso di validità
  • Possesso del documento di valutazione dei rischi (DVR), nei casi previsti dalla normativa vigente
  • Possesso della certificazione di regolarità fiscale (DURF), nei casi previsti dalla normativa vigente
  • Designazione del responsabile del servizio di prevenzione e protezione (RSPP), nei casi previsti dalla normativa vigente.

Si ricorda che fin d’ora la mancata ottemperanza dei punti di cui sopra comportano, oltre a sanzioni, la sospensione dell’attività d’impresa!

In attesa che vengano definite le modalità di presentazione della domanda per il conseguimento della Patente e i contenuti informativi della medesima con un decreto operativo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, vi invitiamo a controllare la vostra situazione in merito agli adempimenti in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro (DVR, designazione RSPP, formazione ecc.), al fine di essere preparati all’entrata in vigore del 1° ottobre 2024.

Per effettuare una verifica potere inviare una richiesta utilizzando questi riferimenti: