CNA informa di aver predisposto un servizio per la riduzione della TARI. Sono numerosi i casi di Imprenditori che pur avendo già provveduto autonomamente, e a proprie spese a smaltire i rifiuti speciali prodotti nelle proprie aziende si vedono costretti a pagare la TARI al Comune in cui l’azienda è ubicata. Il Ministero dell’economia a fine 2014 aveva già fatto chiarezza con la risoluzione n. 2/DF, secondo cui vanno esentati dal pagamento della TARI i magazzini e le aree produttive di rifiuti Speciali dove l’azienda può dimostrare di avere smaltito tali rifiuti a proprie spese. I Comuni si sono in parte attivati inserendo nei regolamenti comunali una percentuale di riduzione che può variare da Comune a Comune. L’attuale procedura di riduzione della tassa non è automatica, ma aspetta all’impresa l’onere di chiedere la riduzione e di fornire tutta la documentazione comprovante l’avvenuto smaltimento dei rifiuti a spese dell’azienda. Occorre presentare entro il 31 gennaio 2019 ai Comuni , una richiesta predisposta dai Comuni (varia da Comune a Comune) ,copia del MUD e dei Formulari attestante lo smaltimento dei rifiuti e la fotocopia del documento d’identità del Legale rappresentante.

Giuseppina Tagliafichi

Tel.0523/572232

tagliafichi@cnapc.it